Progetto Scuola Aperta sul Web: “Un Viaggio-Gioco nell’ambiente”

Quando si dà ai bambini la possibilità di stare nella natura, di interagire e instaurare con essa un contatto intimo e diretto, non si fa del bene solo ai bambini ma alla natura stessa. Ciò che viviamo nell’infanzia lo portiamo dentro di noi per tutta la vita e costituisce un vissuto e un ricordo che influenza il nostro agire da adulti. Il percorso didattico  un “viaggio-gioco” nell’Ambiente ha voluto offrire ai bambini occasioni di immergersi e giocare nella natura, di far crescere il loro mondo interiore nutrendoli di esperienze vissute in contesti naturali. Questo approccio che ha privilegiato la gioia e l’amore, parte dall’azione, agisce come prevenzione, risveglia un sentimento che poi diventa capacità di riflettere criticamente sulle cose e di agire con consapevolezza. Il bambino scopre una natura “viva” ed in continua trasformazione, scoprendosi parte di essa, si guarda intorno e può facilmente cercare dentro di sé sensazioni, desideri, emozioni… si sente soggetto determinante nel sistema Ambiente” che va conservato e rispettato. Non dimentichiamo che il bambino è un esploratore nato, uno vero scienziato e l’ambiente è la fonte principale delle sue conoscenze.

I bambini sono fiori da non mettere nel vaso:
crescono meglio stando fuori con la luce in pieno naso.
Con il sole sulla fronte e i capelli ventilati:
i bambini sono fiori da far crescere nei prati.
Roberto Piumini